THE ITALIAN WAY: VINO E NON SOLO. I PROSSIMI EVENTI DI PRIMAVERA


Sta tornando la Primavera e, con lei, non solo il profumo dei fiori, ma anche gli aromi dei migliori vini italiani ed internazionali protagonisti di collaudati eventi enologici che animeranno le giornate della rinnovata stagione.

Non ha certamente bisogno di presentazioni: è Vinitaly, il Salone internazionale dei vini e dei distillati, giunto alla sua cinquantunesima edizione ed in programma a Verona dal 9 al 12 aprile 2017. Perché è tanto acclamato il Vinitaly? Perché non è una solo una fiera, Vinitaly è un mondo, un universo di vini e di persone, di storie e di culture aziendali, ove la materia prima, i prodotti, le imprese, la comunicazione, il marketing, le pubbliche relazioni si mettono all’opera per dare il meglio di sé nel corso delle giornate della manifestazione. Una vetrina, ma anche occasione imperdibile per quanti lavorano nel mondo dell’enologia e cercano un piccolo posto in questo campo sconfinato, eccitante, avvolgente e sempre più competitivo a livello nazionale ed oltre. Dunque, non solo accordi e impegni di lavoro, Vinitaly è e resta anche il luogo della perdizione per quanti vogliono divertirsi, conoscere e scoprire, tra degustazioni, convegni, eventi culinari sia dentro che fuori la fiera. Ecco, allora, che già dal weekend precedente, sarà Verona a pensare all’inaugurazione: Vinitaly and the City, veri e propri percorsi collaterali al Salone dal 7 all’11 aprile. Da Piazza Bra a Torre Lamberti, da Arsenale a Piazza dei Signori a Porta Borsari, degustazioni guidate di vino e di cibo, ma anche di arte e di storia tra i monumenti veronesi, nonché dj set e musica nel corso della notte bianca. Insomma, un’esperienza a trecentosessanta gradi, dal primo all’ultimo sorso. (Per informazioni su biglietti e programma consultare i siti ufficiali del Salone e del fuori fiera: www.vinitaly.com/ e vinitalyandthecity.com).

Non a tutti, però, piace partecipare ad eventi tanto blasonati e caotici, che inevitabilmente portano con sé un marasma di curiosi, esperti ed eno-appassionati, residenti e turisti, a popolare le vie della città e i percorsi del Salone. E allora, per chi cerca un contatto più diretto con la qualità, l’armonia, la bellezza ma soprattutto la natura da vivere attraverso il vino, troveràVinnatur al caso suo. Praticamente a ridosso delle giornate del Vinitaly, Vinnatur nasce come manifestazione unica nel suo genere, tappa fondamentale per vignaioli indomabili di provenienze diverse. Sarà nella meravigliosa cornice di Villa Favorita a Gambellara in provincia di Vicenza,dall’ 8 al 10 aprile 2017, che più di 170 produttori di paesi diversi (Italia, Francia, Austria, Germania, Spagna, Portogallo, Slovenia, Repubblica Ceca) racconteranno le loro storie tanto originali quanto unite da un sogno comune: produrre vino naturalmente buono, con le persone e con l’ambiente. Quale modo migliore per salutare l’arrivo della Primavera se non nel suo più naturale manifestarsi? (Per informazioni e dettagli: Vinnatur – Associazione viticoltori naturaliwww.vinnatur.org/it).

E a proposito di vini naturali, da segnare in agenda anche Notturno, il 9 e il 10 aprile 2017 a Villa Sorio tra i vigneti e le cantine di Gambellara, il fuori salone del vino naturale, fuori anche da tutti gli schemi rispetto agli altri eventi enologici: si svolgerà esclusivamente di sera. Dalle quattro del pomeriggio fino all’una di notte saranno oltre 40 i vignerons più talentuosi d’Europa, tutti rigorosamente selezionati da Meteri (eccellenza e terroir) in funzione del legame con il proprio terroir, dell’attenzione verso pratiche agricole biologiche e biodinamiche, della valorizzazione dei vitigni autoctoni e di lavorazioni in cantina non interventiste e rispettose dell’identità del vino e della salute del consumatore. E soprattutto per la loro eccezionale qualità. Ma a Notturno non si assaggerà solo vino. Saranno sempre in funzione punti di ristoro con street food gourmet e specialità regionali, i tramezzini veneziani di Estro – Vino e Cucina (Venezia), le mozzarelle in carrozza di Chef in Viaggio (Marcon, Venezia), gli arancini di Riso alla Pilota della Trattoria La Stazione (Castel d’Ario, Mantova) ed altre specialità per uno spuntino tra un calice e l’altro o per un caffè rigenerante. E se si è alla ricerca di un’esperienza completamente appagante, sarà possibile partecipare ad una esclusiva cena a tema, a cura della chef Aurora Mazzucchellidel Ristorante Marconi (Sasso Marconi – Bologna), premiato con 1 Stella Michelin. (Info e dettagli sul sito di Meteri: www.meteri.it).

Piera Feduzi

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...