OPENING DParty | 30 Maggio


Il 30 Maggio si dà il via al Teatro India a “Dominio Pubblico_la città agli under 25” presso gli spazi interni ed esterni del Teatro India (Lungotevere V. Gassman, 1). Un vero e proprio festival della creatività Under 25 che da quest’anno registra un notevole incremento nelle reti di partenariato nazionale, permettendo il coinvolgimento di artisti di rilievo del panorama artistico italiano.

Alle 18:30 inaugurazione delle mostre di Arti Visive allestite nel Foyer della Sala A e della Sala B, a seguire dibattito con gli artisti selezionati

Alle 19:00 nel Foyer della Sala A, torna la musica elettro-sperimentale di Sanfj (Alessandro Sanfilippo) musicista e compositore palermitano al secondo anno di collaborazione con il Festival. Ingresso gratuito.

Alle 20:00 in Sala B “It’s App to you- o del solipsismo” il primo ed unico videogioco teatrale a cura della compagnia Bahamut. Ti sei mai chiesto chi prende le decisioni per te? Qual è l’algoritmo che controlla ogni tua azione, ogni tuo pensiero? Qual è il confine tra la finzione e la realtà? Se la virtualità si rivelasse più reale di quanto credi? Se fosse il gioco a controllare te?

Ospiti d’eccezione della serata di apertura il gruppo elettropop bolognese “Lo Stato Sociale”. Presenteranno alle 21:15 presso l’Arena esterna, in collaborazione con Kepler 452 e il Festival 20 30 lo spettacolo “La rivoluzione è facile se sai come farla” di Nicola Borghesi con Paola Aiello, Nicola Borghesi e Lodo Guenzi. È possibile oggi, qui, per noi, immaginare una rivoluzione? Se sì, quale? Si tratta del moto di un corpo intorno al suo centro di gravitazione o della sovversione violenta dei rapporti di forza? “La rivoluzione è facile se sai come farla” nasce dalla volontà di Kepler-452 di far convergere nello stretto perimetro di uno spettacolo teatrale esperienze provenienti da diversi contesti artistici: Daniele Rielli,meglio noto come Quit The Doner, giovane giornalista e scrittore (collabora con Repubblica e Internazionale, il suo primo romanzo, “Lascia stare la gallina è edito da Bompiani), ha scritto il testo. Lo Stato Sociale ha curato le musiche e prestato il suo cantante, Lodo Guenzi, alle scene (un ritorno, più che un prestito). Il collettivo artistico Calori&Maillard, recentemente premio New York, si è occupato delle scene. Nicola Borghesi ha riunito tutte queste esperienze in una regia e le ha fatte debuttare al Festival 20 30, di cui cura la direzione artistica.

Teatro India

ideatore del progetto Luca Ricci

direttore artistico Tiziano Panici

direttore generale Fabio Morgan

organizzatori Under 25

vincitore del Bando SIAE/SILLUMINA

Premio NUOVOIMAIE per la valorizzazione dei talenti emergenti

con il patrocinio V Municipio

in collaborazione con il progetto BANCHI promosso dal bando MigrArti

in collaborazione con Teatro di Roma

PROGRAMMA

Ore 18:00 | Foyer A

presentazione del Festival

Ore 18:30 | Foyer A

inaugurazione delle mostre di Arti Visive e talk con gli artisti

Ore 19:00 | Foyer A | (30’)

Sanfj in concerto

Ingresso gratuito

Alessandro Sanfilippo è un pianista e compositore al secondo anno di collaborazione con il Festival. Attraverso la sperimentazione la sua formazione classica approda a sonorità elettroniche.

Ore 20:00 | Sala B | (55’)

IT’S APP TO YOU o del solipsismo

Compagnia Bahamut di Leonardo Manzan con Leonardo Manzan, Andrea Delfino, Paola Giannini

Tu, Uomo-Profilo! Tu che pensi di poter scegliere in autonomia se venire o meno a teatro. Ti sei mai chiesto chi prende le decisioni per te? Qual è l’algoritmo che controlla ogni tua azione, ogni tuo pensiero? Quando affermi “io sono libero” questa cazzata chi l’ha detta al posto tuo? Quella era davvero la tua voce? It’s App to You è il primo videogioco a Teatro! Una realtà virtuale immersiva a 360°!

Ore 21:00 | Arena esterna | (1 h 15’)

LA RIVOLUZIONE E’ FACILE SE SAI COME FARLA

Uno spettacolo di Kepler-452 e Festival 20 30

di Nicola Borghesi con Paola Aiello, Nicola Borghesi, Lodo Guenzi

Musiche Lo Stato Sociale

Fino a che punto è disposta a spingersi una generazione che non entra in scena, per entrarci? È necessariamente infelice la vita, all’Ufficio Relazioni con il Pubblico? Due venti/trenta, con il loro carico di speranza, birrette, frustrazione, cercano di cambiare radicalmente la propria vita. In una piazza circondata da platani e tavolini del bar abbandonati, vediamo avvicinarsi la rivoluzione, quella vera. Un motore che, forse, è comune alle piccole rivoluzioni dei due protagonisti e a tutte le altre.

COSTO BIGLIETTI

Spettacolo singolo | 8 euro

Evento EXTRA “La rivoluzione è facile se sai come farla” | 10 euro

Abbonamento

3 eventi | 12 euro

1 evento EXTRA + 1 evento | 12 euro Per info e prenotazioni info@dominiopubblicoteatro.it | +39 3207083831

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...