Ultimo giorno di scuola a Praxis. Sulle conseguenze della filosofia


La quarta edizione, come sempre diretta da Rocco Ronchi e curata da Masque teatro, si chiude a Forlì con Giuseppe Longo, docente all’ École normale supérieure di Parigi. Mattina riservata agli iscritti, pomeriggio aperto a tutti.

Si conclude la densa, la quarta edizione della Scuola di filosofia Praxis, nata e cresciuta a Forlì perché un gruppo di studiosi proveniente dall’ambito universitario (Carlo Sini, Rocco Ronchi, Florinda Cambria, Federico Leoni), insieme a ricercatori impegnati nelle arti performative ma con fortissimi interessi filosofici (Masque teatro), hanno voluto creare «un luogo in cui la filosofia tornasse ad essere quello che è sempre stata e che non dovrebbe mai smettere di essere: l’ambito nel quale sperimentare e creare nuovi concetti in grado di illuminare il presente e nel quale formulare ipotesi razionalmente fondate sul futuro possibile».

L’edizione 2017 di Praxis, che ha come tema Il possibile e il reale, si chiuderà sabato 29 luglio con Giuseppe Longo, docente all’École normale supérieure di Parigi: laureato in Matematica all’Università di Pisa, i suoi principali campi di interesse sono la logica e la teoria computazionale, la teoria dei Tipi e delle Categorie e le loro applicazioni alla scienza dei computer. Attualmente ha allargato i suoi interessi interdisciplinari alla Filosofia delle matematiche, alla biologia e alle scienze cognitive.

Alla mattina, dalle 9.30 alle 13, lo studioso condurrà il seminario, riservato agli iscritti, Il ruolo del passato e degli eventi rari nella costruzione del possibile evolutivo del vivente: «La dipendenza dalla storia delle dinamiche del vivente presenti e future è un’intuizione comune alla biologia e alle scienze umane. La storicità sarà da intendere in termini del cambiamento dello spazio delle possibilità (o dello “spazio delle fasi”), del ruolo della diversità nella stabilità biologica e degli eventi rari nel formarsi della storia. Accenneremo a una analisi della “path dependence” in termini di invarianti e invarianza rispetto a trasformazioni del contesto, così come si ritrova in fisica. L’idea è che le tracce invarianti (relative o storicizzate) del passato contribuiscano alla comprensione (o alla “determinazione teorica”) dei fenomeni presenti e futuri. Ciò implica una peculiare forma di imprevedibilità (e di casualità) in biologia, al cuore della formazione del nuovo: i cambiamenti dei parametri osservabili e pertinenti può dipendere anche da eventi passati. In particolare, in relazione alle proprietà della misurazione sincronica in fisica (la misura dello stato presente), l’importanza della misurazione diacronica in biologia (la misura di eventi passati) verrà messa in evidenza. Tale analisi può essere applicata a fortiori alle dinamiche umane cognitive e storiche, a partire da alcune proprietà generali della storicità in biologia».

Al pomeriggio, dalle 15 alle 18 (ingresso gratuito fino a esaurimento posti), è in programma la conferenza aperta al pubblico Le conseguenze della filosofia: riflessioni epistemologiche sulla biologia del cancro: « Il riferimento a strutture discrete e all’informazione digitale è tutt’altro che neutro nella costruzione del sapere. In biologia, in particolare, l’introduzione dell’informazione come un nuovo

osservabile su tipi di dati discreti ha generato una drammatica riorganizzazione degli strumenti del sapere. Ne analizzeremo brevemente l’origine e la natura, nonché alcune conseguenze dei pregiudizi che ha introdotto sulle scienze della vita, con particolare enfasi sulla ricerca in biologia del cancro. Sintetizzeremo infine nuovi inquadramenti teorici che propongono diverse direzioni per quanto riguarda i principi organizzativi del pensiero e della sperimentazione biologica, inclusa l’eziologia del cancro».

Sede di Praxis è la Sala Ex Consiglio del Palazzo della Provincia di Forlì-Cesena, in Piazza Morgagni a Forlì.

Praxis è un progetto realizzato grazie al sostegno di: Regione Emilia-Romagna, Comune di Forlì, Fondazione Cassa dei Risparmi di Forlì, Provincia di Forlì-Cesena e CEUB.

Per informazioni e iscrizioni: 393 9707741

info@praxis-scuoladifilosofia.eu http://www.praxis-scuoladifilosofia.eu

Ufficio stampa e comunicazione

Michele Pascarella

346 4076164 michelepascarellateatro@gmail.com

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...