RE BOAT ROMA RACE – Trofeo EUROMA2 DAL FESTIVAL DELLA SOSTENIBILITA’ AGLI ECO-GAMES, IN ATTESA DELLA REGATA RICICLATA DI DOMENICA 17 SETTEMBRE   Un’eco-festa ricca di sport, laboratori e intrattenimento:  sino al 13 settembre al Centro Commerciale Euroma2 e dal 14 al 17 settembre presso il Parco Centrale del Lago dell’Eur di Roma. Ingresso gratuito.


Prosegue con successo il programma di “Fai La Differenza, c’è… Re Boat Roma Race“, ricco di iniziative dedicate ai concetti di sviluppo sostenibile e economia circolare, di laboratori creativi, giochi e attività sportive. Il programma proseguirà sino a mercoledì 13 settembre nel Centro Commerciale Euroma2 e da giovedì 14 a domenica 17 nel Parco Centrale del Lago dell’Eur, grazie al prezioso sostegno di EUR S.p.A.  – L’ingresso e le attività sono tutte gratuite.

“Dal 14 al 17 settembre il Parco Centrale e il Laghetto dell’Eur – dice il Presidente di EUR S.p.A. Roberto Diacetti – ospiteranno l’ottava edizione della Re Boat Roma Race, con una manifestazione che si inquadra in una dimensione dell’Eur che non è soltanto votata al business e al congressuale, ma anche agli eventi, al divertimento e al green. Vogliamo che questo quartiere non venga connotato solo come un business district, sede di head quarter di multi nazionali, ma come un quadrante peculiare e contemporaneo, in grado di aggregare la domanda di congressi, eventi, leisure activities, ma anche di ospitare manifestazioni green e sport”.

 

IL PROGRAMMA – Previsto per mercoledì 13, a conclusione delle attività svolte nel Centro Commerciale Euroma2, l’incontro workshop “Le Buone Re-Azioni”, condotto da Mauro Spagnolo, direttore di Rinnovabili.it e consulente Rai, e il concorso e l’esposizione d’arte e design sostenibile CONTESTECO, Premio METRO 2017.

Il Festival della sostenibilità si conclude con il Re Cook Show, in cui sono stati coinvolti – invitati dallaSocietà di Servizi di Banqueting e Catering Le Voilà Banqueting, che oggi gestisce Terrazza Caffarelli, e coordinati dalla giovane Food Blogger Martina Molle – imprenditori e produttori del mondo del “Food & Beverage” e della ristorazione; Chef, Food Blogger e appassionati di cucina che, con prodotti d’eccellenza alla mano – offerti da Ipercoop e a brand Fior Fiore Coop e da Le Squisivoglie – raccontano la storia di alcuni piatti della tradizione culinaria mediterranea, laziale e romana in particolare, che vengono cosi “recuperati e reinterpretati”.

 

Dal 14 al 17 settembre gli eventi si spostano, come di consueto, nel Parco Centrale del Lago dell’Eur dove si concluderanno Domenica pomeriggio con la regata riciclata.

 

LA NOVITA’ – Arrivano gli “Eco-Games” – i Giochi della Sostenibilità, che – senza volerli copiare, nè poterli uguagliare -ricorderanno i tanto esaltati e rimpianti “Giochi Senza Frontiere”, tutti in chiave ecologica. Sfida ludica che andrà a rendere più sportiva e avvincente la Re Boat Roma Race e durante la quale i Green Team e i visitatori si cimenteranno in una serie di divertenti prove – oltre ovviamente alla regata riciclata – fuori e dentro l’acqua immaginate da Mario Di Vita, David Cultrera e Stefano Bernardini. Tante le sorprese dedicate ai partecipanti e ai vincitori offerte dalla Centrale del Latte di Roma.

 

LA RE BOAT ROMA RACE – Il compito di concludere gli oltre 10 giorni di eventi “green”, come sempre, spetta alla Re Boat Roma Race, la regata di imbarcazioni realizzate con oggetti di recupero, in un’ottica di riuso e riciclo. Giunta alla sua VIII edizione, l’iniziativa prevede la progettazione e la costruzione da parte dei Green Team, composti da famiglie, associazioni del terzo settore, centri sportivi / centri estivi, case famiglia e gruppi di amici, di una propria “recycled boat”. Le imbarcazioni riciclate andranno poi a sfidarsi in una regata assolutamente innovativa, folle, colorata e divertente, nel Lago dell’Eur.

Progettazione, scelta degli oggetti di recupero per la costruzione dell’imbarcazione e loro assemblamento; design originale, prova di galleggiamento e propulsione, coesione e coinvolgimento del singolo Green Team: sono questi i criteri con cui una “giuria qualificata” andrà a giudicare l’operato dei Green Team partecipanti. D’altronde, capacità di problem solving, creatività, forte intesa e grande unione tra l’equipaggio; comunicazione, collaborazione, clima di fiducia e rispetto tra i compagni di squadra, sono le doti vincenti che fanno grandi i migliori Green Team.

CARTA E CARTONE IN ACQUA? E’ POSSIBILE? – Lancia la sfida a tutti i Green Team l’imbarcazione di carta, cartone e legno progettata dalla start up SEKKEI Design Sostenibile per il quotidiano Free Press METRO, che sarà capitanata da PAGAIE ROSA – Associazione Onlus composta da tutte donne operate di tumore al seno, la cui finalità principale è quella di testimoniare, attraverso l’attività sportiva del Dragon Boat e degli sport di pagaia in generale,  che il tumore al seno non le ha vinte, costringendole a un muto e compassionevole isolamento, ma al contrario la sofferenza si è trasformata per tutte loro in un’opportunità di coraggio e di nuova vitalità.

L’URBAN ART DEL LAGO DELL’EUR – Al centro dello specchio d’acqua del Lago dell’Eur sarà posizionata l’opera di Urban Art, EUREKA WEB, ideata e realizzata dalla scenografa Daniela Dazzi, che resterà anch’essa illuminata per tutte le notti della manifestazione. Sarà, come la scorsa stagione, il simbolo della manifestazione tutta e diventerà il totem/boa intorno al quale le recycled boat e i loro Green Team gireranno per tornare verso il traguardo durante la regata riciclata. Eureka Web sarà posizionata su una zattera ancorata al centro del Lago dell’Eur e illuminata con energia pulita e rinnovabile.

I PREMI – La titolazione del Premio “velocità” della regata riciclata, anche in questa stagione, sarà prerogativa del Centro Commerciale EUROMA2 che con i Suoi manager illuminati consegnerà il Trofeo EUROMA2 – SPEED RE BOAT Premio Cavalluccio Marino, vinto nelle scorse stagioni da Luna Rotta, Rari Reciclantes, Officina Move, e nel 2016 dalle ragazze di “Sei di Monterotondo se…”.

Tantissimi i trofei che verranno assegnati al termine della regata riciclata tra cui vogliamo ricordare:

il Trofeo ROMA CAPITALE – CREATIVITY RE BOAT – Premio Pesce Mandarino all’imbarcazione più colorata e originale;

il TROFEO EUR S.P.A. – PREMIO SMART & INNOVATIVE RE BOAT al Green Team che avrà realizzato un’imbarcazione “smart & innovative”;

il Trofeo CENTRALE DEL LATTE DI ROMA – SUSTAINABILITY RE BOAT – Premio Delfino Azzurro, all’imbarcazione costruita con la maggiore quantità di materiale di recupero e riciclo e con trazione a impatto “quasi zero”;

E ancora il Trofeo TUTTI PER UNO, UNO PER TUTTI – Premio Pesce Spada – l’Unione Fa la Forza, all’imbarcazione che avrà utilizzato meglio i componenti principali richiesti sul regolamento per la costruzione della recycled boat: carta e cartone, acciaio, legno e plastica, che verrà consegnato dai CONSORZI NAZIONALI DI FILIERA PER IL RICICLO DEI MATERIALI, COMIECO, COREPLA E RICREA.

Infine il Trofeo ZERO WASTE (rifiuti zero) GRUPPO PORCARELLI. Il progetto RE BOAT ROMA RACE prevede infatti un’ultima fase in cui si vuole evidenziare un percorso ancor più virtuoso, arrivando a parlare di rifiuti zero. Tutte le imbarcazioni che partecipano alla regata più folle e colorata di fine Estate verranno infatti smontate e i singoli componenti “differenziati”: plastica con la plastica, legno con legno, alluminio con alluminio e così via dicendo. Nasce così il Gioco Dove Lo Butto? Trofeo ZERO WASTE – PREMIO PESCE SPAZZINO: al termine della regata, sotto la supervisione degli organizzatori, in collaborazione con il Gruppo Porcarelli, i Green Team dovranno smontare la loro imbarcazione riciclata differenziando correttamente plastica, legno, carta e cartone, acciaio, pneumatici e… indifferenziata!

Tuttavia l’ottava edizione della Re Boat Roma Race sarà anche la più Social di sempre. Infatti con il nuovoTrofeo SEKKEI DESIGN SOSTENIBILE – Social Building Re Boat Premio Pesce Fluo, sarà riconosciuto il ruolo attivo del Green Team che più di tutti sarà riuscito a coinvolgere il pubblico su Facebook attraverso like, condivisioni, commenti e contenuti esclusivi. Taggare, registrarsi, usare gli hashtag ufficiali e condividere contenuti sulla pagina ufficiale della Re Boat Roma Race per creare un vero e proprio diario di bordo del team.

Per chi verrà al Parco Centrale del Lago dell’EUR – usando i mezzi pubblici (autobus e metropolitana) o privati e soprattutto “green” (bicicletta) – e si presenterà alla reception con il BIT o la bicicletta, verrà consegnato un gadget a scelta tra quelli a disposizione.

Infine la RE BOAT ROMA RACE sostiene la campagna di sensibilizzazione dell’opinione pubblica sulla violazione dei diritti umani nelle zone di conflitto – STOP ALLE BOMBE SUI CIVILI – promossadall’Associazione Nazionale Vittime Civili di Guerra Onlus. L’Associazione – l’ente che per legge rappresenta e tutela in Italia le vittime civili di guerra – intende attirare sempre più l’attenzione dell’opinione pubblica su questo tema di drammatica attualità: la trasformazione dei civili nel vero e proprio target dei conflitti armati, con una sistematica violazione del diritto internazionale umanitario a partire dalla Convenzione di Ginevra.


Salvo Cagnazzo

Giornalista e Ufficio Stampa
       stampa@uozzart[http://.com].com 

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...